Data:
16 Marzo 2021

L’impianto fortificato d’Ocre, impropriamente detto castello, è costituito da un’imponente cinta muraria, la migliore conservata totalmente in Abruzzo, del perimetro di circa 470 metri e dotata di sette torri, sei quadrate e una semicircolare. Le mura racchiudono abitazioni a schiera allineate lungo quattro assi viari convergenti verso la chiesa della quale rimangono solo alcune tracce della pianta. L’ingresso al castello avviene attraverso un porta ogivale duecentesca simile a quella del vicino monastero di S. Spirito d’Ocre.